Sandro Pertini

I ben pensanti non accettano che si segua una strada diversa dalla loro….



3 mag 2015

Commento di un utente anonimo sulla guerriglia urbana e altro con il quale viene espresso un concetto che condivido totalmente:

 Se da una parte ci può e deve interessare chi siano questi giovanotti scatenati, educati al compito di fare casino, dopo che non ci siamo fatti però per anni la domanda per lo stadio, o per certe operazioni che tanto piacciono alla criminalità organizzata, o per altre che invece sono incluse negli allenamenti di "guerriglia urbana" che da decenni strutturano la nostra società "occidentale" nel complesso, beh, sarebbe un po' forse come curare il mal di testa con l'analgesico sapendo che è correlato al mal di pancia. Non so perchè, ma a me non risulterebbe assurdo se si scoprisse che sono individui regolarmente stipendiati per fare un lavoro. Troppo inquadrati, troppo coordinati, troppo "regolari", troppo addestrati per essere giovinastri qualunque. Tutto questo "lavoro" chi lo paga? Il perchè invece è facile facile, gli interessi del mercato sono infiniti e tutti convergenti per l'uso strutturato di energie distruttive.
Beviamo cocacola e pepsi, andiamo cinema a vedere le nuove pellicole di hollywood, partecipiamo alle pubbliche manifestazioni del divertimento di massa, ai concerti, allo spettacolo radiotelevisivo, andiamo a fare shopping nel fine settimana. Non che sia sbagliato, ma mai nessuno che si chieda se questo sia meno distruttivo che andare in giro a scassare qualcosa, o qualcuno (il mio pensiero va subito ai poveracci che vengono lasciati per terra dolenti, quando va bene, in tutti gli schieramenti e solo perché non sanno quello che stanno facendo).

In apparenza non lo è, peccato che sia mantenuto da una cosmo fianziario-bancario-aziendale produttivo che se ci da il cellulare, questa indubbia meraviglia della tecnologia, ce lo da a certe condizioni. Non ha vie di mezzo, ce lo da a condizioni militari: ho consegni il tuo cervello, le tue idee, il tuo corpo, il tuo sesso, il tuoi desideri, le tue aspettative, insomma tutto, ma proprio tutto quello che pensi di possedere e aspetti istruzioni, oppure verrai "formattato" da una potenza cosmica che ti stirerà come un cartone animato della looney tunes in quando "non educato". Non che la consegna ti salva, neh? Qualcuno giudicherà se sei un rifiuto o c'è ancora un margine di utilità e nel secondo caso potrai ringraziarlo di cuore. Questo è un modello di stampo cinese. Adeguiamoci oppure iniziamo a chiederci piuttosto perché stiamo usando i ninnoli tecnologici, a cosa ci servono e a chi servono.
A noi servono? Certamente ... dov'è che insegnano il cinese? :))

Nessun commento:

Posta un commento