Sandro Pertini

I ben pensanti non accettano che si segua una strada diversa dalla loro….



7 nov 2014

repubblica-sblocca.png
Ieri, grazie anche alla complicità del Pd, il decreto Sfascia Italia è diventato legge. Come farà adesso il partito di Renzi a spiegare ai suoi elettori che grazie a questo provvedimento trivelleranno impunemente le nostre coste e allenteranno le maglie dei controlli su edilizia e infrastrutture, in barba alle norme di tutela ambientale? Semplice: basterà mentire.
Per questo i deputati del Pd hanno pensato bene di pubblicare (legittimo chiedersi se con soldi pubblici) un avviso a pagamento su Repubblica.it, per fare propaganda politica e disinformazione. Nell'avviso si legge: "Sblocca Italia, ripartono gli investimenti, riparte il Paese" e cliccando si entra direttamente sul sito dei deputati Pd, dove si legge "Trasparenza, legalità e concorrenza, queste le parole chiave del progetto": esattamente i valori che questo decreto disattende!
annuncio-a-pagamento-1.jpg
Se lo Sblocca Italia fosse stato fatto davvero nell'interesse del Paese, come dice spudoratamente il Pd, in Aula ci sarebbe stato un vero confronto parlamentare e non ci sarebbero stato bisogno di un voto di fiducia, che invece il governo è stato costretto a chiedere per blindare un provvedimento impresentabile. Sfasciano il Paese e poi, senza pudore, urlano ai quattro venti di averlo rimesso in moto.
Movimento 5 Stelle Parlamento

Nessun commento:

Posta un commento