Sandro Pertini

I ben pensanti non accettano che si segua una strada diversa dalla loro….



23 set 2014

Ragazza torturata nella metro italiana con tecnologia satellite MK ULTRA...



Cara Sorella cosi urlavo io all'inizio che non capivo cosa stava succedendo ma
sentivo le voci che mi accompagnavano durante il mio viaggio ed erano
sempre loro a farmi vedere te sandro e dirmi che non vi dovevo
avvicinare sennò succedeva qualcosa a voi, e che era una spece di gioco,
però reale, e che anche le conseguenze sarebbero state reali, ricordi
quando ti ho chiesto se tu eri per caso stata a domodossola insieme a
sandro? cmq abbi pazienza e vedi la scena finale, impressionante
mi rivedo quando io gli urlavo di lasciarmi in pace, li chiamavo figli
di puttana, bastardi, gli chiedevo cosa volevano da me e scrvevo e
scrivevo come una sorta di diario, peccato che ho perso il quaderno, io
dialogavo con loro, scrvevo sia le loro affermazioni che ciò che pensavo
io...cmq guardalo tutto e anche quest'altro che ti ho postato giù alla
fine di questo post e spiega ciò che succedeva anche a me con i colpetti
che mi arrivavano negli stinchi o pizzicotti della madonna, o quando mi
infilavano qualcosa nel di dietro, e li facevo il pazzo, altro che la
ragazza nel video, la uscivo proprio fuori di testa, o quando mi
facevano eccitare ed io me lo abbassavo con la forza, che mi faceva pure
male ma resistevo per non darla per vinta a loro, poi quando mi stancai
cambiai technica e quando mi facevano eccitare gli dicevo di mettersi
comodi che mi sparavo una sega tanto sapevo che loro "vedevano" tutto
ciò che io facevo e cosi li prendevo per il culo chiedendogli se c'era
qualcuno di loro a volermi fare una sega preferibilmente donna, gli
dicevo, penso che mi ha salvato proprio questo dall'uscire pazzo,vabbè
vediti il filmato e poi quest'altro:   https://www.youtube.com/watch?v=fO6doiSwnFk

Nessun commento:

Posta un commento