Sandro Pertini

I ben pensanti non accettano che si segua una strada diversa dalla loro….



21 set 2014


1. SARÀ PURE IL PAPA DEI POVERI MA BERGOGLIO NON E’ CERTO UN PAPA MAMMOLETTA - 2. E VISTO CHE LA CURIA STA INIZIANDO A FARGLI UN’OPPOSIZIONE SEMPRE PIÙ ACIDA E SILENZIOSA, L’ARGENTINO INIZIA A USARE IL BASTONE E A CASTIGARE CHI GLI ROMPE LA MITRA - 3. I CINQUE CARDINALI CHE HANNO OSATO DICHIARARSI CONTRARI ALLE APERTURE DI KASPER SUI DIVORZIATI, SI SONO CONDANNATI AL TRAMONTO. UNO DI QUESTI, L'ULTRA CONSERVATORE BURKE, VERRÀ TRASFERITO AL SOVRANO ORDINE DI MALTA. E NON È UNA PROMOZIONE… - 4. E POI L’ORDINE E’ UN POSTO STRANO: GLI ITALIANI PAGANO TUTTO E COMANDANO SEMPRE TEDESCHI, FRANCESI E AMERICANI. I QUALI, SONO COSÌ PIENI DI PROGETTI NEL MONDO, DA PENSARE CHE FORSE LE ATTIVITÀ SANITARIE IN ITALIA SONO SECONDARIE - 5. MA DALLA CURIA ARRIVA UNO SPIFFERO SINISTRO: SE L’ORDINE DI MALTA CHIUDERÀ L’OSPEDALE DI ROMA, SIAMO SICURI CHE L’ITALIA LASCERÀ AD ESSO, PRATICAMENTE GRATIS, LA GRANDE SEDE DI VIA CONDOTTI E QUELLA SUL COLLE DELL’AVENTINO?



papa bergoglio sposa venti coppie di conviventi a san pietro 8 papa bergoglio sposa venti coppie di conviventi a san pietro 8
 
E chiamatelo pure stile peronista. Ma non c’è dubbio alcuno: in Vaticano papa Francesco non fa tanto la mammoletta, soprattutto con quella curia malmostosa che di giorno in giorno gli fa un’ opposizione sempre più rancorosa e più silente. Ché se solo si azzarda a non essere silente… o ad allargarsi troppo… o a sponsorizzare persone che poi si rivelano sbagliate… zac! Francesco la castiga.

Come sta accadendo ai cinque cardinali che hanno osato dichiararsi contrari alle aperture di Kasper sui divorziati: zac! Tutti sono già, dicono gli esperti di cose oltre Tevere, sulla via inesorabile del tramonto. E non sono neanche gli unici.
Perché Francesco è decisionista. Urca, se è decisionista.

dai bergoglio non fare cosi dai bergoglio non fare cosi

Perciò tocca raccontare la simpatica storia dello SMOM, il Sovrano Ordine Militare di Malta. Prendete nota: l’ultra-conservatore cardinale Raymond Leo Burke, attuale prefetto del Supremo tribunale della Segnatura apostolica, uno dei cinque che ha osato alzare il ditino contro Kasper, dicono che verrà  trasferito proprio all’ordine di Malta. E non sarà certo una promozione.

Povero Ordine di Malta. Anzi, poverissimo. Gli italiani pagano tutto, sedi comprese, e a comandare sono sempre gli altri. Francesi, tedeschi, americani. Che fanno e disfanno e decidono di tutto, senza manco farci ciao con la manina.

raymond cardinal burke oratory raymond cardinal burke oratory 
 
Tanto per dire: ad accoltellare l’ex Gran Cancelliere Mazery è stato proprio un suo connazionale, l’attuale Grande Ospedaliere S.E. Dominique, Principe e Conte de La Rochefoucald-Montbel (guai al primo che ride!); e così a Mazery è succeduto il Gran Cancelliere  S.E. Albrecht Freiherr von Boeselager, Bali’ Gran Croce di Onore e Devozione in Obbedienza, attualmente in carica.
E smettetela di ridere. Perché la cosa è serissima.

L’Italia ospita lo SMOM, gli dà le sedi in via dei Condotti e all’Aventino, e poi a comandare c’è lo straniero. Anzi: la troika. L’ultimo italiano rimasto in circolazione, cioè il patrono nominato da Benedetto XVI, il cardinale Paolo Sardi, ha compiuto 80 anni il 1° settembre e sarà adesso sostituito dall’americano Burke.

mon06 andrew bertil gran priore ordine malta mon06 andrew bertil gran priore ordine malta
 
Ma non è un cambio della guardia molto indolore. Diciamocelo. Anche perché è sicura, la troika franco-usa-germanica, così piena di progetti internazionali, che lo SMOM non perderà in Italia i privilegi di cui gode grazie alla sua storica attività in campo sanitario? Traduciamo meglio: se lo SMOM chiuderà l’ospedale di Roma, siamo sicuri che l’Italia gli lascerà, praticamente gratis, la grande sede di via Condotti e quella, magnifica, sul colle dell’Aventino?

cvlrdmt53 gran maestro pro tempore ordine malta cvlrdmt53 gran maestro pro tempore ordine malta
 
Ci rendiamo conto che è un avvertimento quasi di stampo mafioso; ma a San Pietro le cose, a volte, funzionano così.
Perciò lo passiamo tale e quale. E chi ha orecchie per intendere intenda.
Andate in pace.



Nessun commento:

Posta un commento